James Franco: “Chissà, forse sono solo gay”

James Franco: forse sono solo gay/><br clear=

Quando si parla di James Franco, il mondo lgbt si spalanca in un sorriso: è un bell'uomo, bravo attore, simpatico, e molto molto gay friendly. Più di una volta ha ribadito di non essere omosessuale affermando che, se lo fosse, non avrebbe problema a dirlo. Comunque i giornalisti tornano sempre sull'argomento. E lui, sempre gentilmente, risponde:

Ci sono molte altre ragioni per cui provo interesse verso personaggi gay, che non siano il mio coming out o fare sesso con i ragazzi. Ci sono altri aspetti che mi interessano di questi personaggi, al di là della loro sessualità. In un certo senso si tratta di coincidenze, in un certo senso no. Voglio dire, ho interpretato uomini gay che hanno vissuto negli anni Sessanta e Settanta, un uomo gay rappresentato negli ani Cinquanta e uno negli anni Venti: tutti periodi nei quali essere gay – almeno esserlo pubblicamente – era qualcosa di molto difficile. Parte di ciò che mi interessa è come queste persone che vivevano una vita anticonformista hanno controbattuto con chi la pensava diversamente. Oppure, chissà, forse sono solo gay.

Sinceramente trovo la chiusa finale tanto maliziosa quanto geniale e, al contempo, sibillina. In perfetta sintonia con la sua aria “sbarazzina”.

Foto | Fanpop

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: