Stati Uniti. Sospeso Owen Honors, il capitano del video contro i gay

Nel dicembre 2010 gli Stati Uniti hanno abrogato il “don’t ask, don’t tell”. Il provvedimento era stato introdotto da Bill Cliton negli anni novanta per impedire ai militari gay di fare coming out. L’eliminazione del “don’t ask, don’t tell” ha fatto capire bene che l’omofobia negli Stati Uniti ha i giorni contati. Già dai prossimi mesi Barack Obama potrebbe avviare un confronto politico per aprire il matrimonio alle coppie omosessuali.

In questo contesto non c’è spazio per persone come Owen Honors, il capitato che aveva girato un video omofobo di cui abbiamo già scritto qui. L’uomo è già stato sospeso dai propri incarichi malgrado i fatti in cui è coinvolto sono antecedenti all’eliminazione del “don’t ask, don’t tell”.

Nel video Honors, riconosciuto solo dopo che il filmato è stato reso pubblico, invita “i froci ad abbracciarsi poiché quanto avrebbero visto da lì a poco avrebbe potuto turbarli”. Fin da subito la Marina militare ha preso le distanze dal materiale che potrebbe compromettere la carriera di un capitano.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: