Adam Levine: "Idol nasconde la vita degli omosessuali"

Adam Levin si è schierato contro il talent show Idol perché imporrebbe ai gay di nascondere la loro vita privata

Foto Adam levine Ancora una volta, Adam Levine è tornata a parlare a favore dei gay, attaccando il programma rivale di quello in cui lavora: il cantante dei Maroon 5, come ben sapete, è anche giudice di The Voice e pare che difficilmente metterà piede nell'ambiente di Idol, noto programma concorrente della trasmissione.

Durante una intervista di Out Magazine, il cantante ha spiegato che gli omosessuali non devono nascondere la loro vita, soprattutto nei talent show legati alla musica:

"Quello che mi ha sempre fatto inca**are di Idol è che vogliono mascherare ciò che reputano non debba essere detto. Ma andiamo! Non si può essere pubblicamente gay? Il quel contesto? In una gara di canto? No, no è possibile nascondere la base della vita di quelle persone. Il fatto che The Voice non abbia avuto problemi ad essere completamente aperto sul tema è una gran cosa".

In effetti, nell'ultimo anno i concorrenti gay di The Voice sono stati parecchi ed erano tutti dichiarati; situazione ben diversa, invece, per Idol, dove Clay Aiken e Adam Lambert hanno voluto (o potuto?) fare coming out solo a fine programma.

Fa sempre molto piacere leggere le parole di Adam Levine, che, come ben sapete, ha anche un fratello omosessuale: bello e intelligente (quindi non omofobo). Meglio di così?

  • shares
  • Mail