Vladimir Luxuria porta “Mater Natura” in carcere

Il Festival del Cinema Indipendente di Foggia ha dedicato un caloroso applauso a Vladimir Luxuria in occasione della proiezione del film "Mater Natura" presso la Casa Circondariale del capoluogo di provincia pugliese, città natale dell'onorevole transgender. Vladimir, presente in carcere insieme ad altri colleghi del cast del film e al regista Massimo Andrei, ha dichiarato:

Il carcere non è una discarica sociale, i detenuti non sono rifiuti della società e non smettono di essere persone con tutti i loro diritti: il diritto allo studio, a leggere i giornali, il diritto alle cure. Ho visitato due volte il carcere di Rebibbia, una volta quello di Pisa e adesso sono a Foggia. La cosa che amo di più della mia attività di parlamentare è quella di poter visitare le carceri. Occorrono maggiori finanziamenti per i progetti destinati al reinserimento sociale degli ex detenuti.

Luxuria ha inoltre annunciato l'impegno del Parlamento a varare una legge per il Garante dei detenuti, figura professionale che farà da ponte tra carceri e Governo. Con la speranza che la condizione dei detenuti possa migliorare e che si concretizzi una volontà non discriminante per orentamento sessuale e identità di genere ai fini dela tutela della dignita anche delle persone che si trovano fra le mura del carcere.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: