Arabia Saudita: gay condannato a 5 anni di carcere e 500 frustate

arabia gay

5 anni di carcere e 500 frustate. Questa la pesantissima pena inflitta ad un ragazzo di 27 anni, accusato di avere una relazione con un altro uomo. Arrestato, è stato anche accusato per aver fatto foto vestito da donna, sul suo cellulare e per averle poi postate su Internet.

In Arabia Saudita l'omosessualità è ritenuta illegale e è considerata al livello di gravi reati quali lo stupro, l'omicidio e il traffico di droga.

Pensate: circa 1460 giorni di galera e 500 colpi di frusta sulla schiena solo per aver amato un altro uomo, fatto sesso con lui e indossato abbigliamento intimi femminile. Dove in altri Stati è ormai 'comune', lì (e non solo...) si viene ancora puniti ferocemente.

Via | Bloomberg

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: