Super Condi contro le lesbiche irachene

Washington. Mentre i cattolici fondamentalisti, caricati dal personal trainer George W Bush, non perdono occasione per attaccare tutti coloro vagamente gay-friendly, la povera Condoleeza Rice lo scorso 7 febbraio ha dovuto motivare al Congresso perché non ci sono sufficienti traduttori d’arabo nell’intelligence.

La motivazione, come ha notato anche il deputato Ackerman, si baserebbe sulla presunta omosessualità di molti di loro che, come ha dichiarato Condi (per giustificarsi), “terrorizza i militari più dei terrorismo”.“Se i terroristi sapessero – che parte dell’intelligence è gay – organizzerebbero un plotone di lesbiche per cacciarci da Baghdad”.

Adesso cara Condi è tutto più chiaro. I tuoi allenamenti mattutini (leggi ») servono per affrontare tutte le donne irachene che i terroristi potrebbero arruolare per sconfiggerti.

[Sopra Condi mentre si allena]

Fonte: gay.tv

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: