Usa: Il popolo Lgbt è stanco e pensa di abbandonare i democratici

democratici gay elezioni usa

"Si ricordano di noi solo in tempo di elezioni"

Questo è il commento di James Wyatt, attivista della città omosessuale di Chicago e da sempre democratico. Della stessa idea anche altre persone che confermano il tutto con toni disillusi:

"Chiacchierano, ma poi non succede niente, non ce la faccio più. Non so chi voterò la settimana prossima”

C'è quindi un forte rischio, stimato e calcolato da alcune previsioni statistiche, che nelle elezioni di metà mandato del 2 novembre, il popolo Lgbt decida di voltare le spalle al partito democratico, stanco di ricevere considerazione solo durante il periodo pre elettorale. E sarebbe sicuramente un duro colpo. Da noi invece, ognuno vota quasi alla cieca e nessuno si preoccupa di far eleggere chi meglio lo può rappresentare. E' un continuo (e testuale) scegliere 'il meno peggio'.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: