Associazione statunitense contro l’IKEA, troppo gay-friedly

Washington. Negli stessi giorni in cui il senatore Obama fa sapere alla stampa di essere pronto per la Casa Bianca (leggi »), l’associazione americane delle famiglie (AFA) ha iniziato la battaglia contro l’IKEA.

Tutto comincia qualche settimana fa quando su alcuni canali televisivi statunitensi viene trasmesso uno spot in cui si pubblicizza un sofà per tutte le famiglie, anche quelle omosessuali (visto che i protagonisti della contestata pubblicità sono proprio una coppia gay con figlia al seguito).

La “setta” (patriota ed evangelizzatrice come solo l’attuale presidente Bush può essere) davanti ad una famiglia così sbagliata decide di intervenire attraverso un comunicato stampa, in cui si invita i creativi dell’azienda svedese a non esportare modelli sociali sbagliati.

Tanto sbagliati da essere regolamentati, almeno in Svezia, da più di dieci anni.

[Sopra una delle pubblicità televisive dell’IKEA]

Fonte: pinknews.co.uk

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: