David Norris, gay dichiarato, candidato alle elezioni presidenziali irlandesi

David Norris, gay dichiarato, candidato alle elezioni presidenziali irlandesi

Dopo la recente approvazione di una legge sulle unioni civili e il sondaggio favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, dall'Irlanda giunge un altro segnale importante del cambiamento che sta vivendo la società: David Norris (in foto), senatore indipendente, gay dichiarato, è tra i candidati favoriti per le prossime elezioni presidenziali.

Norris ha ammesso che è stato il successo di un gruppo Facebook che lo sosteneva a fargli decidere di presentare la sua candidatura. Stando ai sondaggi al momento Norris è il candidato più popolare, grazie anche al fatto di essere un politico indipendente e molto rispettato: e questo gioca a suo favore soprattutto in questo periodo in cui gli irlandesi sono molto scontenti della loro classe politica (tutto il mondo è paese...)

Norris, che è anche docente universitario esperto di James Joyce, non crede che essere gay possa influire negativamente sulla scelta elettorale. Del resto il fatto di essere gay non è la sua “particolarità”: è, infatti, di fede anglicana e sappiamo bene quanto in Irlanda nel corso dei secoli la fede cattolica sia stato un elemento di identità nazionale.

Sempre guardando al rapporto con la chiesa cattolica Norris ritiene che questa non promuoverà una campagna contro di lui:

“La chiesa cattolica – ha detto Norris – è diventata più prudente e ha molti problemi per via dei suoi scandali. Mi pare poco probabile che mi attacchino sul piano personale. Sono passati quei tempi...”

Ce lo auguriamo, anche se mi pare un'affermazione un po' ingenua, considerando di chi sta parlando.

L'elezione del presidente della Repubblica in Irlanda avviene con suffragio universale ogni sette anni. Attualmente presidente è Mary McAlesee.

Foto | Guardian

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: