Grande Fratello 11: solo un uomo molto maschio si può vestire di rosa (o si sente dare del frocio)

davide baroncini

Che dentro alla casa del Grande Fratello non ci siano prossimi Nobel della fisica è qualcosa di ovvio, quindi sottolineare la povertà intellettuale di certi discorsi sarebbe come sparare sulla Croce Rossa. Del resto se li hanno presi è per creare dinamiche e intrecci da soap e confronti opposti tra i vari personaggi. Quello che, a volte, stupisce è la tempistica con cui iniziano ad uscire fuori pensieri e caratteristiche dei singoli protagonisti.

Nella prima puntata, dopo la diretta iniziale, ecco il primo luogo comune e insulto 'omofobo' dell'edizione. Non parliamo di dire 'finocchio' magari ridendo in un discorso, ma di un profondo pensiero di relativismo (mentale):

"Soltanto un uomo uomo può vestire di rosa perché è molto maschio. Lui tutto rosa non lo puoi vestire, poi si sente dire che è frocio."

La frase è stata pronunciata da Davide Roberto Baroncini, il 22enne che nella vita, da grande, vuole diventare ricco. E il commento era indirizzato a Nando Colelli, di Aprilia (Latina). Ci vuole proprio impegno a sottolineare, tra le prime cose, proprio il colore di una camicia rosa che 'fa un po' frocio'. Come se, di una giraffa blu, si sottolineasse l'altezza. Il Grande Fratello probabilmente non piace a molti, ogni anno poi sembra diventare sempre più 'assurdo' e popolato da gente particolare ma, che piaccia o meno, è uno degli eventi dell'anno e al suo interno, purtroppo, ci sono anche canoni di persone che possiamo incontrare tranquillamente per strada (il bulletto, lo snob, la gnoccolona mezza ignuda...). Gente, il Grande Fratello è un reality di impatto nazional popolare. E certe frasi e comportamenti, anche se non sono lo specchio della società, a volte, sono facili da riconoscere nel quotidiano: e questo, purtroppo, è realtà.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: