Justin Bieber aggredisce un ragazzino dopo un atto di bullismo 'omofobo'?

justin bieber aggressione

I colleghi di Gossipblog hanno da poco parlato dell'accusa nei confronti di Justin Bieber, colpevole di aver aggredito... un dodicenne. Ma il sito Tmz cerca di chiarire l'accaduto, spiegando che la reazione del cantante era semplicemente dovuta ad un'azione di bullismo 'omofobo' nei suoi confronti:

Bieber si è sentito frustrato quando il ragazzino lo ha spinto all'angolo senza alcuna intenzione di smettere di spintonarlo e colpirlo. Bieber gli ha gridato "Basta!", il ragazzino ha risposto "E cosa hai in mente di fare, finocchio?"

Bieber gli avrebbe detto "Che cosa? Scusa!?" e nuovamente la risposta del 12enne: "Sei un finocchio!", seguito dalla mano alzata per colpirlo. A quel punto, il cantante lo avrebbe allontanato, colpendolo, per poi allontanarsi.

Atto giudicato di omofobia da alcuni siti, ma quello che appare immediatamente è quanto ancora la parola "faggot" (finocchio) sia usata per offendere, per umiliare una persona ed insultarla. Un modo primitivo che prende origine dal senso di sporco e peccato che il termine in sé racchiude per molti giovani (e non solo...) sparsi in tutto il mondo. Passano gli anni, ma le brutte abitudini e pregiudizi sono duri a morire...

Via | Tmz

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: