Fabio Capello: “Non vedo perché essere contrari ai gay”

Fabio Capello: �Non vedo perché essere contrari alle persone gay�

Fabio Capello – attuale ct della nazionale di calcio inglese ed ex allenatore di Milan, Juventus, Roma e Real Madrid – non c'è nulla di strano circa la presenza di gay nel calcio:

“Non so perché ci sia grande scandalo quando si parla di giocatori gay. Forse in generale si pensa che il mondo dello sport sia più portato a una certa mascolinità. I gay sono persone normalissime, qualcuno è anche molto intelligente e potrebbe dare dimostrazioni di grande capacità intellettuale e organizzativa nel mondo del lavoro. Non vedo perché ci si debba scandalizzare o essere contrari alle persone gay”.

A dargli manforte il calciatore della Juventus Giorgio Chiellini che, nel programma Le Invasioni Barbariche, ha affermato che nel mondo del calcio qualche gay c'è sicuramente, “ma in Italia non siamo pronti a un’ammissione del genere”.

Chiellini è stato onesto; Capello è stato concreto (e grazie per aver riconosciuto che “qualche” gay è “anche molto intelligente”).

Foto | Calcioblog

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: