Tiziano Ferro: per Enrico Nascimbeni il cantante (che non conosce) è fidanzato con un sessantenne

tiziano ferro fidanzato

Enrico Nascimbeni è un giornalista e autore musicale, conosciuto nell'ambiente e spesso richiesto da alcuni cantanti per collaborare o farsi scrivere testi incisivi. Ora, l'uomo è tornato a parlare, ma non di brani, bensì di gossip sul cantante più chiacchierato del momento: Tiziano Ferro. Dopo il suo coming out, Nascimbeni ha commentato la notizia, aggiungendo particolari che lui stesso dice di conoscere. Ferro sarebbe infatti fidanzato, all'oscuro da tutti:

"Ha una sessantina d'anni. Stanno insieme da almeno sei, o sette anni. Tiziano ha tenuto nascosto questa storia da sempre. Ma qualche giorno fa ha fatto coming out. Senza però far cenno alla sua relazione"

Ma l'aspetto più curioso della vicenda deve ancora arrivare: Nascimbeni, infatti, non conoscerebbe personalmente il cantante, tranne per alcune lontani collaborazioni artistiche e musicali:

"Non conosco Tiziano direttamente. Anche se abbiamo scritto delle canzoni per lo stesso album di Mango. Io scrissi un pezzo che si intitola "La Rondine", sei - sette anni fa. L'anno scorso sono risultato l'artista italiano più scaricato su Itunes, dopo di me si è piazzato proprio Tiziano Ferro. Conosco però il suo compagno, perché nel mondo della musica è molto conosciuto e stimato, ha lavorato praticamente con tutti i cantanti italiani"

Critica però il comportamento dell'artista di Latina per aver rivelato solo una mezza verità. E ci tiene, quindi, a parlare lui di ciò di cui Tiziano (se ciò fosse vero...) non avrebbe voluto informare il mondo:

"Che stessero insieme, nell'ambiente lo sapevano tutti. Ma, sa com'è, si sa ma non si dice. Sono rimasto stupito quando Tiziano Ferro ha dichiarato - di recente - che ha voglia di innamorarsi. Perché a me risulta che innamorato lo sia già stato e forse lo è ancora. Erano proprio fidanzati e innamoratissimi. Tanto che Tiziano rinunciava addirittura a dei concerti per poter passare quasi tutti i sabati e le domeniche a Londra con lui. A Milano non potevano farsi vedere insieme."

Infine, chiosa, ripetendo quanto lo abbia ammirato per aver avuto la forza di fare coming out pubblicamente. E allo stesso tempo, dice di essere sicuro di non sbagliare nel parlare della sua vita privata, narrando questi dettagli privati, per un motivo preciso:

"L'omertà che c'è stata su questa storia d'amore nell'ambiente musicale la trovo stupida e omofoba. Ecco perché la racconto: perché non ci trovo niente di male. Finché Tiziano Ferro ha tenuto segreto questo aspetto della sua vita, io non ho mai detto niente. Ma ora che ha parlato non capisco perché dichiari che abbia voglia di innamorarsi, quando in realtà lo è già da tanto tempo"

Eccoci qua. Iniziano le fantomatiche storie passate e presenti. Dopo un presunto fidanzato argentino, ecco adesso la rivelazione di una storia nascosta al mondo con un uomo 30 anni più vecchio di lui. Tutti ovviamente sapevano, nessuno aveva il coraggio di dirlo, sia dell'omosessualità di Tiziano, sia della sua relazione con questo importante elemento del mondo delle produzioni musicali.

La domanda sorge spontanea: "Perchè?". Perché voler parlare di elementi veri o falsi che siano (del resto, fino a quando Ferro non conferma restano solo illazioni...) di una persona che, esattamente una settimana fa, aveva voluto aprirsi al mondo. Voler 'sbugiardare' una confessione data in prima persona, insistendo su una relazione amorosa esistente da anni, cosa dovrebbe portare, in più o in meno, ad un cantante/personaggio pubblico? Dovremmo essere felici per lui? Dovremmo 'indignarci' per la differenza d'età? Dovremmo essere entusiasti per lui o scuotere il capo, con aria quasi indignata?

Via | TgCom

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: