X Factor 4: Elio Fiorucci sotto accusa per un accostamento sulla 'non normalità' e sull'essere gay

elio fiorucci x factor 4

"Era in atto una rivoluzione culturale profonda. Si entrava solo se non si aveva la cravatta, se si era gay, se non si era normali"

Queste le parole pronunciate da Elio Fiorucci durante la puntata di X Factor. Interpellato per un suo personale resoconto sullo Studio 54, così ha descritto il periodo culturale e mondano dell'epoca, all'interno del locale simbolo di New York, che vedeva tra i clienti grandi celebrità (per esempio Madonna o Andy Warhol).

E già su internet si lamentano per l'accostamento tra l'essere 'non normali' e l'essere omosessuali, come se essere fuori dalle regole e della società abbia relazione con la natura omosessuale.

Un passo falso involontario (?), in diretta, che sta facendo (e farà ancora...) discutere.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: