Adam Lambert è troppo gay per fare un concerto in Malesia

adam lmabert omofobia concerto

Non dico che poteva essere prevedibile, ma questa notizia nemmeno sconvolge più di tanto. Un partito politico fondamentalista musulmano sta chiedendo a gran voce la cancellazione del concerto di Adam Lambert, poco distante dalla capitale Kuala Lumpur, perchè promuoverebbe la cultura gay.

Un membro del Pan Malaysian Islamic Party ha infatti ribadito l'avversione verso il cantante definendo il suo concerto "oltraggioso, con balli osceni e performance gay che includono anche baci tra ballerini uomini". E tutto questo non è un bene per il Paese.

Si consolino i fan di Adam; precedentemente, erano finiti nel mirino delle proteste anche Rihanna e Mariah Carey (che, non mi risulta sia così oltraggiosa per la società... bah). L'intenzione degli appartenenti a questo partito politico è quello di fare propaganda durante l'esibizione dell'artista, con lo scopo di attirare nuovi proseliti. Venuto a conoscenza di queste proteste, Lambert ha accettato di esibirsi ugualmente, a condizione che non venisse effettuata alcuna modifica al suo vestiario e che il palco fosse ad una distanza di sicurezza di circa 8 metri da pubblico.

Via | Artsbeat

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: