STOP OMOFOBIA avremo la legge


Paola a Torre del Lago, le aggressioni di Luca e Vincenzo fuori della sede del Cassero di Bologna, Forza Nuova che ha cercato di bloccare il Gay Pride di Catania, il cuoco del Mamamia picchiato, le scritte offensive sul muro della sede del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli di Roma e tutti i gesti di odio verso i GAY le LESBICHE i/le TRANSESSUALI i/le TRANSGENDER - non ce ne vogliano le persone Bisessuali, ma quando un picchiatore parte all’attacco non ha la delicatezza di capire con chi sta lottando per lu* so tutti FROCI LESBICHE O TRANS, quindi se siete bisex uomini sarete dei FROCI DI M… o al contrario delle LESBICHE di M…. - la richiesta di tutte le associazioni Glbt italiane è estendere la legge Mancino anche agli atti d’Omofobia.
Troppo spesso a commettere questi atti sono persone che si sentono tutelate da una NON legge che invece dovrebbe a tutelare le persone omosessuali.
Ieri mattina Vladimir Luxuria, Titti De Simone e Franco Grillini hanno incontrato i Ministri Amato e Mastella riuscendo ad ottenere che la richiesta d’estensione venga accolta.
Per una volta una NOSTRA richiesta non ha portato a polemiche o spaccature, non dimenticate che dopo il pestaggio dei due ragazzi di Bologna, la curia bolognese ha commentato l’accaduto dicendo che la violenza c’è dove c’è la trasgressione. Speriamo questo che sia il primo passo che porterà al superamento degli ostacoli che in Italia quelli come noi devono affrontare per veder riconosciuti i porpri diritti elementari.
>

  • shares
  • Mail