Anche l'uomo coi collant

Dopo lo stile di vita metrosexual, siete pronti a essere sempre più crossdresser?

Il guardaroba maschile attinge ai più classici elementi della femminilità e non è solo una questione di provocazione o un fatto di stravaganza; i tabù si infrangono anche con praticità. L'esempio di quanto andiamo vaneggiando è presto messo sul tappeto: se il Wonderjock (il corrispondente maschile del Wonderbra) si colloca ancora nella sfera dell'effimero, dell'iperbole, dell'orpello puro, del feticcio sessualmente connotato, non è così per il collant da uomo.

Si, avete capito bene. Uno dei più evocativi attributi di seduzione femminile, la calza che vela la gamba, viene proposta in chiave maschile dall'azienda francese Gerbe, specializzata in calzature. Anche l'uomo rivendica i suoi collant, che presentano le seguenti caratteristiche, a differenziarlo al prodotto femminile: vita più larga, piedi più lunghi e una comoda apertura sul davanti, all'altezza dell'inguine. L'azienda che li lancia propone i modelli che coprono i piedi o solo fino alle caviglie, scuri o trasparenti. Presto anche un modello fino al ginocchio e quello drenante che allevia la stanchezza delle gambe.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: