Ellen DeGeneres in video contro il bullismo antigay








L'America è sconvolta dalla morte di Tyler Clementi, il giovane musicista che si è tolto la vita dopo che i suoi compagni di college hanno pubblicato su Internet un video che lo ritraeva mentre baciava un ragazzo. Tyler aveva 18 anni, suonava il violino ed era una promessa della musica, ma non ha retto alla vergogna e all'umiliazione di vedere la sua vita messa in piazza, la sua intimità violata.

A settembre almeno altri tre adolescenti si sono tolti la vita perché non sopportavano di essere vessati e presi di mira a causa del loro orientamento sessuale: Seth Walsh (13 anni) in California, Asher Brown, (13 anni) Texas; Billy Lucas, 15 anni, Indiana. Di fronte a questo quadro anche alcuni personaggi dello spettacolo - come Paula Abdul e il blogger Perez Hilton - hanno preso la parola e lanciato un appello a contrastare il bullismo anti-gay.

In Rete circola il messaggio di Ellen DeGeneres, che invoca un intervento della società per porre fine a questa vera e propria piaga:

Una vita persa in questo modo senza senso è una tragedia: quattro vite perse è una crisi. E queste sono solo le storie di cui siamo venuti a sapere. Quanti altri adolescenti abbiamo perso? Quanti altri stanno soffrendo in silenzio. Essere un adolescente e scoprire chi sei è già abbastanza duro senza qualcuno che ti attacca.

Ellen, che ha fatto il suo coming out oltre 13 anni fa, invita tutti a combattere l'intolleranza e l'ignoranza e propone diverse risorse - associazioni e gruppi - che combattono l'omofobia e il bullismo antigay. Mi piace chiudere con le sue stesse parole di speranza rivolte ai giovani:

Le cose saranno più facili, la gente cambierà atteggiamento e voi dovete essere vivi per vedere tutto questo

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: