Ed Miliband, nuovo leader dei laburisti inglesi, è pro matrimonio gay

Ed Miliband, nuovo leader dei laburisti inglesi, è pro matrimonio gay

Ed Miliband, nuovo leader dei laburisti inglesi, è favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Poco meno di un mese fa Miliband aveva detto al portale PinkNews:

So che le unioni civili sono state un grande passo in avanti, ma comprendo benissimo quanti affermano che una genuina uguaglianza suppone il matrimonio. La politica degli “uguali, ma diversi” non è sufficiente.

Ed Miliband, pur essendo fiero di quanto il suo partito ha fatto per i diritti della comunità lgbt, ha intonato il mea culpa perché durante il mandato laburista non ci si era adoperati per l'abrogazione della donazione di sangue da parte dei gay e si è detto arrabbiato perché, nonostante gli sforzi, alla Camera dei Lords non è passata la legge sull'omofobia in nome della “libertà di espressione”.

Se il nuovo leader laburista è favorevole ai diritti gay, non si può dire lo stesso dei partecipanti al congresso che, nella lista delle priorità del partito, hanno assegnato un risicato tredicesimo posto alla questione del matrimonio gay, il che potrebbe complicarne molto l'approvazione finale.

L'elezione di Miliband, primo leader laburista che esplicitamente si dice a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso, avviene pochi giorni dopo che il Partito Liberale Democratico (terzo partito del Regno Unito e al presente socio nel Governo dei conservatori) ha approvato in congresso la difesa delle nozze gay.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: