Lite condominiale: coppia gay contro la vicina che urla troppo quando fa sesso

Lite condominiale: coppia gay contro la vicina che urla troppo quando fa sessoLe liti condominiali, si sa, avvengono per mille motivi e, pur comprendendo che alla lunga il fastidio diventa veramente insopportabile, alcune motivazioni suscitano qualche sorrisetto. I protagonisti dell'ennesima lite condominiale sono una donna sessantenne con l'amante di 30 anni e una coppia gay. Il luogo è Treviso.

La donna ha una particolarità: quando fa sesso, urla. Tanto. E pare che con questo amante le urla abbiano raggiunto tonalità molto alte. La coppia gay abita al piano di sopra e viene disturbata dalle grida passionali: a nulla serve battere sul pavimento per invitarli a moderare i toni. I due piccioncini del piano di sotto gorgheggiano a più non posso. Così l'altra notte uno dei due gay, esasperato, è andato davanti all'appartamento e ha preso a calci la porta della donna. Sono volate insulti, parolacce, minacce e, alla fine, è arrivata la polizia. Gli agenti, dopo un po' di stupore iniziale, sono riusciti a riportare la calma. La signora probabilmente sporgerà querela per ingiurie e minacce.

Tempo fa, nel kamasutra gay, parlammo dei gemiti e delle urla di piacere e molti di voi hanno confessato di lasciarsi andare a mugolii di varia intensità. Siate sinceri, un buon urlo qualche volta l'avete dato?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: