Fiorella Mannoia: "I gay non sono obbligati a fare coming out!"

fiorella mannoia

Fiorella Mannoia, presentando il nuovo Cd, parla anche di omosessualità, esprimendo la propria opinione, durante un'intervista, in particolar modo sul "coming out":

"Io non sono d'accordo. Il privato di un personaggio pubblico è privato. Ma dico io che cosa ne sanno le persone dei ragazzi che non dichiarano la loro sessualità? Magari è per non far soffrire i genitori o chi si vuol bene, ma possono esserci anche altri mille motivi. Quando ho sentito Cecchi Paone che chiedeva a Zero e Ferro di fare outing volevo telefonargli per dire 'Ma perchè non ti fai una padellata di ca... tuoi?"

E se concordo sul diritto alla privacy e alla propria vita privata, non sono favorevole al parlare, nuovamente, di un coming out che nell'immaginario 'può far soffrire i genitori'. Già lo sappiamo noi e nuovamente collegare la sofferenza di un padre e di una madre alla confessione di un loro figlio sulla propria omosessualità, non è un messaggio migliore per la società. Qual è la vostra opinione in merito?

Via | TgCom

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: