Ontario: Corte Superiore conferma divieto di donare sangue per i gay

La Corte Superiore dell'Ontario sancisce il divieto per i gay di donare sangueÈ Canada ma pare Italia. La Corte Superiore dell’Ontario ha stabilito, infatti, che il Canadian Blood Services può impedire di donare il sangue a un gay o comunque a uomo che dichiari di aver avuto rapporti con una persona dello stesso sesso.

Tutto è cominciato quando il Canadian Blood Services ha fatto causa a un donatore, Kyle Freeman, che aveva mentito sulle sue abitudini sessuali e aveva donato il sangue più volte nel periodo 1990-2002. Kyle Freeman ha sempre sostenuto di aver dichiarato il falso perché il divieto è insensato e non esiste alcun fondamento scientifico che lo supporti. Ora la Corte gli ha dato torto e lo ha condannato a pagare una multa di diecimila dollari.

Nella sentenza la giudice Catherine Aitken ha scritto che una tale decisione potrebbe essere vissuta dai gay come “una perdita di dignità” e che le persone omosessuali potrebbero provare “un senso di emarginazione, di ingiustizia e di rabbia”. Ma questo sarebbe il male minore dal momento che, secondo la Aitken, sarebbe molto più grave che vada in giro una sacca di sangue infetto da HIV.

Allucinante: come se omosessuale fosse sinonimo di sieropositivo.

Foto | Advocate

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: