USA: la legge sui soldati gay è incostituzionale

USA: la legge sui soldati gay è incostituzionale

La legge Don't ask, don't tell viola palesemente i diritti costituzionali.

Così ha scritto la giudice federale Virginia Philips. La norma, infatti, viola la libertà di espressione e il diritto a un trattamento equo. La giudice ha scritto anche che chi ricorre contro il DADT ha diritto a “una ingiunzione permanente che impedisca l'applicazione della legge”.

L'ingiunzione, che sospenderà l'applicazione della legge su tutto il territorio americano, non entrerà in vigore subito: il governo ha una settimana di tempo per presentare le sue obiezioni. Speriamo che non succeda come la recente sentenza sui matrimoni gay...

È forse giunta la fine di questa norma e i soldati gay saranno liberi di “dirsi” se lo vorranno?

Foto | TgCom

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: