Amori gay senza età. Calvin Klein si innamora del suo modello ventenne

Calvin Klein e Nick Gruber

Sarà vero amore quello sbocciato tra lo stilista Calvin Klein e Nicholas Gruber? A partire dall'età dei due – il primo ha 68 anni e l'altro 20 – i maligni (ma non troppo) si sono dati alle illazioni più irriverenti. Sul sito degli amici di GossipBlog, qualcuno è andato giù pesante; qualcun altro li ha scambiati per padre e figlio; poi la saggezza: “Morale? Immorale? Ma con che credenziali giudicate? Fatevi i cazzi vostri!”. Divertente un altro commento: "Vabbè è la versione gay della classica 20enne svampita che sta con l’80enne riccone tutto normale".

Va da sé che i due pare non si lascino un attimo e che lo stilista si accompagna a lui in tutti i migliori ricevimenti di New York. Fisico scultoreo da far invidia persino a Jesus Luz, altro chiacchierato "fidanzato" giovane di Madonna; sguardo e attributi ammalianti, Nicholas Gruber (nome d'arte "Nick London") è passato, pare in poco tempo, dalla passerella delle sfilate underwear a quello di fidanzato dello stilista.

Nick, prima di innamorarsi di Calvin e di diventare modello pare si sia cimentato in alcune pellicole hard, di quelle che girano online su SeanCody o MasonWyler, forse anche grazie all'amicizia che lo ha legato a Blue Blake. Nicholas è attualmente iscritto al Santa Rosa Junior College di San Francisco.

Calvin Klein e Nick Gruber
Calvin Klein e Nick Gruber
Calvin Klein e Nick Gruber
Calvin Klein e Nick Gruber
Calvin Klein e Nick Gruber
Calvin Klein e Nick Gruber

A rendere critici molti, sono quei 47 anni di differenza tra i due? Se l'amore è cieco e senza età, posti davanti alla questione, i più si dicono in disaccordo, per poi magari, in cuor loro, preferire partner molto più giovani. E probabilmente nella storia tra CK e il bel Nicholas, ci sarà pure di mezzo la fama e la ricchezza dello stilista statunitense. A me piace pensarla come una love story, piuttosto che dare del boy toy come se davvero fosse un giocattolo nelle mani di un vecchio marpione che tutto compra.

Se poi vogliamo, la letteratura è piena di questo tipo di amori. Classica la storia tra Eric e Yves in Another Country di James Baldwin. Esistono amori di questo tipo, anche senza scomodare la letteratura: amori veri, sinceri, problematici, di giovani che amano anziani e di anziani che si sentono attratti da giovani.

Ecco cosa scrive un gay adulto su uno dei tanti siti di discussione:

“Ho ragione di credere che questo tipo di rapporti non sia totalmente assente dall’orizzonte dei ragazzi gay che conosco, ma certo è che sembra un vero tabù. Con i ragazzi giovani con i quali ho avuto rapporti importanti, non ho mai perso i contatti, nemmeno a distanza di molti anni. In pratica ho visto sempre la trasformazione di questi rapporti nel corso del tempo ma mai la loro estinzione”.

E quella di un giovane gay:

Purtroppo non mi sento attratto dai ragazzi della mia età e ho cercato in una persona più grande un affetto sincero, senza le moine e le "stupidaggini" dei miei coetanei [...] L'aspetto fisico passava in secondo piano, a me bastava anche uno sguardo, una carezza in un momento particolare, riversare su di lui un affetto vero. In tanti dicono che il rapporto gay non ha lo stesso spessore e la robustezza di un rapporto etero, ma io a questo non credo e lo sai perché? Perché ho avuto il coraggio di mettermi uno specchio nell'anima.

Chissà se anche Nicholas la pensa come questi due, o con Klein ha tentato il colpo della vita, che spesso mal riesce se a fin di lucro. Non vi pare?

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: