La chiesa valdese in Italia benedirà le coppie gay

Alla fine il Sinodo della chiesa valdese in Italia ha deciso: saranno benedette le unioni fra persone dello stesso sesso. Da anni ormai è chiara la differenza di comportamento nei confronti di gay e lesbiche fra la chiesa cattolica e altre chiese cristiane, come appunto quella valdese; e infatti i valdesi si sono sempre distinti a proposito di lotta alla discriminazione e all'omofobia nella società e di accoglienza delle persone omosessuali.

Adesso, però, al Sinodo delle chiese metodiste e valdesi, in corso a Torre Pellice, si discuteva un'innovazione molto concreta: la benedizione delle coppie omosessuali che ne facciano richiesta alla comunità.

Dopo un ampio e articolato dibattito e una votazione finale (105 sì, 9 no e 29 astenuti) i delegati hanno approvato la benedizione, dando via libera a una ufficializzazione di queste unioni, basandosi sul messaggio evangelico di Gesù. Per evitare lacerazioni e arrivare a una posizione comune, il Sinodo ha deciso comunque di lasciare ampia libertà alle singole comunità, nel rispetto del consenso raggiunto al proprio interno su questi temi; ma ha sottolineato l'importanza di realizzare questo cammino.

Quanto alle istituzioni civili, il Sinodo chiede un impegno molto chiaro in due direzioni:

“attenzione verso la situazione di discriminazione delle persone gay-lesbiche-bisex e transessuali, e in particolare la regolamentazione dei diritti delle coppie di fatto”.

Un esempio fulgido, anche per chi non crede, di come una religione cristiana possa mettere ancora al primo posto l'uomo e l'amore, invece che la gerarchia e il potere. Purtroppo sarà difficile che un messaggio del genere venga raccolto anche da altri.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: