Anne Rice: "In nessuna parte dei libri sacri si parla di legittimare odio e livore contro le minoranze!"

anne riceDopo la sua dichiarazione pubblica di allontanamento dal cristianesimo, la scrittrice Anne Rice è tornata a parlare della sua decisione. I suoi dubbi hanno avuto conferma quando si è resa conto che i migliaia di dollari donati sono anche serviti per la battaglia contro i matrimoni gay e quindi per supportare la Proposizione 8:

"Ho donato soldi e non avrei mai immaginato che sarebbero serviti per questa campagna di odio e livore. Se leggi una qualsiasi parte del Nuovo Testamento, non c'è una qualsiasi autorizzazione per i cristiani di attaccare gruppi minori. Sono assolutamente contraria a queste cose e vedo gente che le dice e le fa. E questo ha aggiunto ulteriore pressione"

Se solo in tanti la pensassero allo stesso modo e togliessero dai propri occhi quella volontaria benda nera che impedisce alle persone di avere una propria opinione...

Via | Out.com

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: