Nozze gay: il sindaco di Città del Messico cita in giudizio il cardinale per danni morali

Nozze gay: il sindaco di Città del Messico cita in giudizio il cardinale per danni moraliTutto il mondo è paese, si dice. Ma non tutto il mondo è Italia. Marcelo Ebrard Casaubon (in foto), capo del Governo del Distretto Federale di Città del Messico non ha gradito le esternazioni del cardinal Juan Sandoval Íñiguez, arcivescovo di Guadalajara, nelle quali il porporato lo accusava di aver corrotto i giudici dell'Alta Corte per l'approvazione dei matrimoni gay. Dopo aver chiesto le prove di queste affermazioni il sindaco è passato alle vie di fatto e ha citato in giudizio per danni morali Íñiguez. Ha detto Ebrard Casaubon:

Ricordo al cardinale e ai portavoce che sono state insultate, screditate e minacciate senza fondamento alcuno le istituzioni dello Stato, la Corte Suprema e il Governo del Distretto Federale; e ricordo loro che viviamo in uno Stato laico.

Avverrà mai una cosa del genere in quel feudo del Vaticano che è l'Italia?

Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: