USA: cresce il sostegno al matrimonio gay nel Rhode Island

Providence Pride 2010

La maggioranza dei cittadini del Rhode Island – uno dei più piccoli stati degli USA e, contemporaneamente, uno dei più densamente popolati – per la prima volta si è mostrata favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Stando a un sondaggio sulle coppie gay, infatti, alla domanda: “Sei favorevole o contrario al fatto che gay e lesbiche possano sposarsi legalmente?” il 59% si mostrato favorevole e il 31% contrario. Solo due anni fai le percentuali erano del 49% a favore e del 37% contrario. Non solo: tra coloro che si sono mostrati favorevoli al matrimonio gay i cattolici costituiscono il 12% in più rispetto al sondaggio del 2008. Stando ai sondaggisti, quindi, l'uguaglianza matrimoniale è “inevitabile” e non si tratta di discutere se “sì o no”, ma del quando.

Insieme al Maine, il Rhode Island è l'unico stato della regione del New England che non permette il matrimonio gay (come sapete le nozze tra persone dello stesso sesso sono legali in Massachusetts dal 2004, nel Connecticut dal 2008, nel Vermont dal 2009 e nel New Hampshire dal primo gennaio di quest'anno).

Considerato l'aumento dei cattolici favorevoli alle nozze gay, non ci resta che sperare nella capitale del Rhode Island: Providence!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail