Film porno gay girato da un marine americano? Scatta l'indagine

christian jade

Matthew W. Simmons è un sergente che ha ricevuto una notifica ufficiale: l'NCIS ha aperto un'indagine su di lui. L'accusa è di aver violato il codice della Marina Militare con atti osceni, sodomia e pornografia.

L'uomo avrebbe infatti utilizzato la sua divisa ufficiale per girare alcune scene di film porno gay, nel ruolo di protagonista principale. Il sospetto, infatti, è che lui sia Christian Jade (foto), con un altro nome e sotto mentite spoglie, e ora quindi stanno accertandosi della cosa prima di procedere contro di lui.

Del resto, anche in Italia, c'era stato clamore per il vigile Fabrizio Caiazza che aveva utilizzato la sua divisa da vigile per alcuni scatti sulla copertina della rivista gay Clubbing. In quel caso però, nulla di pornografico e il tutto si risolse con una piccola multa.

Via | Military Times

  • shares
  • Mail