Proposition Infinity: Futurama rilegge la lotta sui matrimoni gay


La realtà spesso supera la fantasia e da sempre gli sceneggiatori e i creativi si sono ispirati ai fatti della vita quotidiana per raccontare storie in tv o al cinema o nei fumetti. Nel caso di Futurama - il cartone ideato da Matt Groening - i personaggi del XX e XXI secolo sono proiettati in un futuro immaginario, in cui si trova catapultato Fry, risucchiato nel XXXI secolo. Come ci ha segnalato Gabriele, in uno degli episodi mandati in onda di recente negli Stati Uniti è stata ripresa e messa in satira la battaglia sui matrimoni gay che in California è sfociata nella Proposition 8, il referendum con cui nel 2008 furono cancellati i matrimoni gay.

L'episodio si intitola Proposition Infinity (se prendete un 8 e lo rovesciate di 90 gradi ecco il simbolo dell'infinito), il nome del referendum con cui Amy (che è umana) e Bender (un robot) vogliono legalizzare il matrimonio tra umani e robot, la robosessualità. A partire da questo neologismo (robosexuality) sono decine le trovate letteralmente esilaranti nel corso dei 21 minuti della storia.

Dai genitori di Amy che la portano via al campo di rieducazione in cui viene cacciato Bender, una chiara parodia dei campi per diventare etero; dal robot che tuona per strada contro "l'abominio" di un'unione umano-robot (e Bender che si salva dal linciaggio urlando: "Ecco una ragazza madre. Prendiamola!") allo spot anti Proposition Infinity, in cui si vedono nuvole minacciose che possono spazzare via la famiglia naturale se vengono autorizzate le unioni robosessuali.

Davvero un risultato notevole per una serie che era stata cancellata e che quest'anno è tornata con la sesta stagione su un nuovo canale, Comedy Central. La parodia riguarda tutta la polemica, ma è chiaro che i più ridicoli sono i sostenitori del No ai matrimoni robosessuali, così come nella realtà lo sono gli ultra-conservatori. C'è anche un cammeo di George Takei, che ha prestato la sua voce alla sua testa conservata in formalina che conduce il dibattito finale tra Bender e il professor Farnsworth, diventato leader del No.

Io sono in lacrime dalle risate, anche con la versione originale che potete vedere dopo il salto.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: