I matrimoni gay in California potrebbero essere stoppati (di nuovo)

Dalle ore 17 del 18 agosto 2010 i gay potranno tornare a sposarsi in CaliforniaLa sentenza del giudice Vaughn Walker che riammette i matrimoni gay in California e che è stata accolta con entusiasmo, ora è vista con una certa sfiducia da molte organizzazioni a favore del matrimonio gay. E comunque nemmeno i gruppi contrari sono contenti.

Randy Thomasson leader dell'organizzazione Save California che si oppone al matrimonio gay, non ha esitato a definire il giudice Walker un “tiranno attivista”. I gruppi contrari alle nozze tra persone dello stesso sesso confidano che la Corte Suprema blocchi la ripresa dei matrimoni e hanno già presentato ricorsi per evitare che dalle 17 del 18 agosto gay e lesbiche possano sposarsi. Del resto la stessa sentenza di Walker lascia spazio a che questo accada. C'è chi crede, infatti, che la data è stata fissata solo perché una corte di appello o la Corte Suprema stessa possa pronunciarsi.

Dal canto suo Jennifer Pizer, direttrice di Lambda Legal a sostegno delle nozze gay, ha affermato che, sebbene non sia contenta per il fatto che si debba attendere una settimana perché i matrimoni possano celebrarsi, il giudice ha preso l'unica decisione possibile dinanzi alla legge.

Stando al parere degli specialisti è molto probabile che la decisione venga presa dalla Suprema Corte di Giustizia statunitense, il che significa che potrebbero passare almeno un paio di anni prima che questo avvenga.

Via | Universo Gay
Foto | comcast

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: