Jón Gnarr, sindaco di Reykjavik, partecipa al Gay Pride vestito da donna

Jon Gnarr, sindaco di Reykjavik, partecipa al Gay Pride vestito da donna

Jón Gnarr, neo sindaco di Reykjavik, ha partecipato al gay pride nella capitale islandese. E, considerando che è un comico, ci è andato vestito da donna, con tanto di rossetto, parrucca bionda e borsetta. Anzi Gnarr ha detto che il sindaco era stato trattenuto per impegni di lavoro e che lei, la drag, lo avrebbe sostituito. Tiene così fede alla sua promessa elettorale di voler essere “prima di tutto un sindaco divertente”.

L'elezione di Gnarr (43 anni e 5 figli) ai primi di giugno è stata una sorpresa per tutti; il suo partito – dal nome “Il miglior partito” – ha candidato attori, musicisti, casalinghe e personaggi dello spettacolo.

La sua partecipazione in abiti femminili al pride potrà sembrare sopra le righe a qualcuno, ma dobbiamo ammettere che stiamo parlando di un paese che dista migliaia di anni luce dal nostro non solo per la cultura ma anche per il modo di far politica: vogliamo forse dimenticare che la premier è una lesbica?

Immaginate Gianni Alemanno, sindaco della nostra capitale, che partecipa al Gay Pride. Pura fantascienza.

Foto | AFP

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: