Sudan del Sud: un nuovo paese con democrazia e giustizia per tutti. Ma non per i gay

Salva Kiir Mayardit

Salva Kiir Mayardit (in foto con George Bush), presidente della regione autonoma del Sudan del Sud – regione che potrebbe diventare indipendente nel 2011 dando vita ad un nuovo stato africano – ha dichiarato che, nel caso in cui si ottenesse l'indipendenza, sosterrebbe tutti gli sforzi possibili ed immaginabili perché nasca uno stato democratico, egualitario e giusto. Per tutti. Ma non per i gay. Senza batter ciglio, infatti, ha detto che gli omosessuali non saranno accettati nel nuovo paese

perché non fanno parte della nostra essenza e se qualcuno vorrà importarli nel Sudan, sarà condannato.

Chi vorrà importarli: manco fossimo coniglietti! Strano concetto, comunque, di “democratico”, “egualitario” e “giusto”.

Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: