Punk's not dead

Alla fine hanno deciso di sposarsi. Kate Moss e Pete Doherty, la coppia più glam e allo stesso tempo più "sfasciata" del momento, non solo è tornata insieme ma pare pronta al grande passo.

Dopo lo scandalo cocaina che ha visto coinvolti entrambi, i due si sono separati e, pare, disintossicati.

Kate Moss si è rinchiusa in una superclinica e, forse consigliata dal suo managment, si era separata dal suo bello e dannato, magari convinta di un ritorno negativo di immagine.
Il ritorno negativo non c'è stato. Anzi. Non si è mai vista così tanto spesso sui giornali di tutto il mondo. La Moss è praticamente la testimonial di quasi tutte le grandi firme della moda mondiale. Non ultima la bellissima campagna Bulgari per il profumo, e Burberrys per l'anniversario della casa inglese. Inoltre il loro look (trasandato ma chic) ha praticamente stregato le povere fashion victim di tutto il mondo, obbligando culone e coscioni e mettersi jeans attillatissimi pur non avendo le gambe scheletriche né dell'uno né dell'altro, e tutte le ragazze a portare stivali anche in spiaggia.

Ripulita lei e salva la carriera da top, anche Doherty ha giurato che per amore della sua Kate avrebbe rinunciato alla droga. Ripulito pure lui (pare), sono tornati insieme.

Decidono di sposarsi. Ma sono sempre una coppia glam-rock, versione moderna di Sid&Nancy, e in quanto tale mica possono sposarsi in modo classico come Laura Freddi.

Allora Pete Doherty che fa? Si presenta all'ufficio del registro del Comune di Fulham (sud-ovest di Londra) con un'ampolla del suo sangue per firmare le pubblicazioni del matrimonio (che amore lui). L'impiegato non ha raccolto e gli ha allungato una semplicissima biro (ingenuo). Doherty, indignato per cotanta banalità, se n'è andato senza firmare il documento. Troppo poco un inchiostro qualunque a testimonianza del suo amore. Voto 10 per il romanticismo-gotico.

  • shares
  • Mail