Amnesty International chiede il matrimonio gay per tutta l'America Latina. E la giudice Marta Covella fa un passo indietro

Amnesty International chiede il matrimonio gay per tutta l'America Latina. E la giudice Marta Covella fa un passo indietroCom'era prevedibile, l'approvazione del matrimonio gay in Argentina si sta trasformando in una sorta di tsunami per il l'America Latina: movimenti e organizzazioni varie hanno iniziato ad agire concretamente per far sì che anche nei loro paesi il matrimonio fra persone dello stesso sesso diventi realtà. Tra le varie organizzazioni c'è da notare Amnesty International che chiede il matrimonio gay per tutta l'America Latina. Per la ONG il matrimonio gay è

un passo storico nel cammino verso l'uguaglianza di diritti delle persone lgbt in Argentina. Ora dipende dal resto dei paesi dell'America Latina seguire l'esempio dell'Argentina.

Sempre a proposito di Argentina e nozze gay, la giudice Marta Covella – che aveva affermato che non avrebbe mai unito in matrimonio due persone dello stesso per non cadere nell'ira divina – ha fatto un passo indietro: dopo un colloquio con il suo parroco ha deciso di incontrare le coppie gay di cui nemmeno voleva sentir parlare. Chissà, a volte i miracoli avvengono.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: