Sito gay XY.com fallisce: è polemica sui dati personali degli utenti registrati

xy.com

Negli Stati Uniti, XY era una rivista dedicata agli adolescenti gay con argomenti, temi politici e culturali. Vi erano fumetti e argomenti anche più leggeri, affiancata da un sito web disponibile di community per i lettori. Poi la pubblicazione è fallita e tutto quello che è rimasto sono i dati personali degli utenti registrati (nomi, e-mail, dati conti bancari). E la cosa interessa molto, poichè alcune società di credito si sono dimostrate intenzionate a comprare i dati, creando però polemiche e proteste per chi si è registrato con la certezza e la sicurezza che i loro dati non sarebbero mai stati ceduti a terze persone.

Ad intervenire è stata la Commissione Federale per il Commercio, vietando ai creditori di potersi impossessare di quei dati sensibili, per violazione della privacy. Anche nell'eventualità di poter ricreare una community gestita da nuove persone, non sarebbe possibile sempre per lo stesso motivo, cedere nomi e mail ad altre persone.

A chiudere la questione è arrivato l'ordine della Commissione di distruggere i dati personali al più presto. Ed ecco, in alto, la prima copertina della rivista "storica": che tenerezza quell'immagine!

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: