In Inghilterra si pensa di inserire elementi religiosi nelle unioni civili gay

matrimoni gay, gay wedding Mentre qua si sta ancora cercando di spiegare che i matrimoni gay non sono solo quelli religiosi e che basterebbero delle unioni civili chiamate anche "Ambarabacciccicocò", in Inghilterra i legami gay sono possibili, riconosciuti e validi legalmente. E sono talmente diventati abitudine e parte integrante della società da indurre il ministro Lynne Featherstone a voler inserire elementi celebrativi religiosi, come alcuni inni cantati o brani.

Ovviamente la Chiesa inglese ha già iniziato a sollevare obiezioni e mostrare apertamente il proprio dissenso. Tra i primi, Michael Langrish, vescovo di Exeter, che ha annunciato la sua risoluzione nell'impedire che le unioni civili avvengano nelle chiese.

Fonte | Ap

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: