Gay Pride 2010: Alla luce del sole

Napoli Pride by Queerblog

A partire dal grave episodio di intolleranza con il quale si è aperto il Napoli Pride 2010, vi abbiamo fornite alcune sommarie info su come si svolgeva la giornata dell'orgoglio lgbtqqi nel capoluogo campano.

Non appena possibile i collaboratori di Queerblog che sono a sfilare ci racconteranno come è andata.

Update ore 19,13
Aelred ci fa sapere che il corteo è arrivato in piazza. Cominciano a cadere gocce di pioggia il concerto va e un po' di gente sfolla via mentre altri incuranti della pioggia restano in piazza e applaudono il sindaco Iervolino per aver sostenuto il Pride e supportato l'organizzazione.

Update 18,31
Secondo gli organizzatori del Napoli Pride i partecipanti sono 40mila 300mila; per la stampa meno di 50mila; la questura parla di 25/30 mila.

Update ore 17,00
Aelred ci fa sapere dal Pride di Napoli:

In corso Umberto I due ali di folla accolgono il Pride. Sono napoletani, giovani, di mezza età e anche anziani, che applaudono e gridano: “Bravi”. Non dubito che abbiano capito chi siamo.

Dalla testa del corteo Mario Cirrito ci informa che la partecipazione è enorme, la situazione è tornata tranquilla e c'è un sole stupendo che bacia i partecipanti al Pride.

Vladimir Luxuria al Napoli Pride

Update ore 16,15
Vladimir Luxuria – in questa foto di Aelred mentre si incipria il naso per partecipare al Pride di Napoli – ha detto:

“La città di Napoli ci ha accolto alla grande'. Dobbiamo ringraziare il sindaco Rosa Russo Iervolino per il suo impegno insieme ad altre donne nel 1982 per la legge sul cambiamento di sesso”.

Gay Pride Napoli

Update, ore 15,26
Il Gay Pride 2010 Alla luce del sole è partito! È pieno di gente di Napoli affacciata alle finestre, anche con i volantini del Pride.

Update, ore 15,01
In questo momento la situazione è la seguente: Paola Concia, Ivan Scalfarotto e il gruppo organizzatore del Pride sono in attesa del sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino , e il sindaco di Genova, Marta Vincenzi, in modo da poter iniziare la manifestazione. Il “gruppo dirigenziale” comunque, sarà scortato dalle forze dell'ordine.

Paola Concia ha confidato a Queerblog di sentirsi esterrefatta per la violenza di quanto accaduto e che, comunque, non si allontanerà dal Pride per alcun motivo.

Gay Pride Napoli 2010ore 14,43

Brutte nuove dal Gay Pride di Napoli: il nostro Mario Cirrito – che insieme ad Aelred segue il Pride – ci informa che Anna Paola Concia è stata bloccata dai gruppi antagonisti. Le forze dell'ordine stanno creando dei cordoni per permettere lo svolgimento della manifestazione, ma per ora è tutto bloccato.

Al momento attuale sia Ivan Scalfarotto e Paolo Patanè, presidente dell'Arcigay, stanno parlando in maniera molto animata con i gruppi antagonisti, ma la situazione pare non migliorare.

Aelred ci fa sapere, comunque, che alla coda del corteo la situazione è abbastanza tranquilla è c'è un clima festoso.

Vi terremo informati sull'evolversi della situazione.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: