Il cervello dei gay? È come quello delle donne!

Il cervello dei gay? E' come quello delle donne!

Secondo uno studio, le donne usano entrambi gli emisferi del cervello per riconoscere un viso conosciuto. Gli uomini (etero), invece, utilizzerebbero solo il lato destro, rallentando la reazione di risposta. Vi chiedere: e quindi questo cosa c'entra? Bene, pare che, sempre il medesimo studio, abbia analizzato anche alcuni uomini gay, messi di fronte allo stesso compito: 10 foto da memorizzare.

Successivamente, hanno poi mostrato una cinquantina di immagini, chiedendo loro di riconoscere quelli che avevano visto in precedenza, in questo caso leggermente modificate. E il risultato non ammette dubbi: pare che i maschi omosessuali riescano ad utilizzare, anche loro, entrambi gli emisferi. Gli eterosessuali, no.

Questa ricerca, quindi, dimostrerebbe quanta affinità ci sia tra un gay e una donna, a partire persino dallo stesso utilizzo del cervello. Dati scientifici a parte, il pensiero che l'omosessuale sia più intimo, vicino e solidale con le idee di una donna è cosa ben nota. Quante volte le donne esclamano: "Il mio amico gay mi capisce sempre!". E quindi, vi chiedo: personalmente concordate con questa tesi? Vi sentite più vicini "all'animo e pensiero femminile" oppure più in sintonia con il classico maschio eterosessuale?

Foto | Adnkronos

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: