Anziana arrestata per aver minacciato il vicino di casa gay e il suo avvocato

Anziana arrestata per aver minacciato il vicino di casa gay e il loro avvocato

Quello di cui vi parliamo è un caso non troppo raro, purtroppo. Una donna è stata denunciata (in primis) per aver perseguitato il vicino di casa e la madre. Il motivo? Il figlio era gay dichiarato e il genitore "di facili costumi" (sempre secondo la donna accusata). Ma c'è qualcosa di "originale" nella vicenda.

La cosa particolare? Viola Heineman ha 81 anni ed è autrice di una serie di telefonate minatorie e di insulti. Talmente frequenti e violente da aver costretto la famiglia a chiedere l'intervento della polizia, perché preoccupati per la propria incolumità. L'avvocato delle vittime si è recato dalla donna per spiegarle la situazione e convincerla a smettere, in maniera civile. Ma la donna, seccata, si è prima rifugiata in cucina per poi uscire con un bastone di metallo, urlando: "Ora ti colpisco con questo!". Ed è stato a quel punto che è intervenuta la polizia e ha arrestato l'anziana.

Ora è accusata di stalking e di aggressione. E la notizia mi ha portato alla mente la storia di un mio amico che, da qualche mese, dopo essersi trasferito in un appartamento, continua ad essere oggetto di insulti e offese da parte dei vicini di casa, con epiteti volgari e in merito alla sua omosessualità non nascosta. A voi è mai successa una situazione del genere con il vostro vicinato?

Fonte | Woai

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: