Mark Wahlberg ha rifiutato "Brokeback mountain" dopo il consiglio del suo prete cattolico

Mark Wahlberg ha rifiutato "Brokeback mountain" dopo il consiglio del suo prete cattolico

Nel 2007, Mark Wahlberg era stato contattato dal regista Ang Lee per una parte nel film "Brokeback Mountain" ma la cosa, alla fine, non andò in porto. E lo stesso attore aveva dichiarato di essere "grato" a Lee di non averlo più richiamato per quel ruolo. Ma adesso, il National Enquirer sembra aver scoperto quale sia stato il motivo di tale "rifiuto a priori" da parte dell'attore:

"L'ex cattivo ragazzo ora redento attore 38enne ha il suo mentore religioso, James Flavin, che lo segue e lo consiglia per scegliere le parti adatti. Mark è cattolico praticante e non decide mai prima di sentire l'Ok anche da parte dell'uomo. Wahlberg continua a ripetere che la sua carriere appartiene a padre Flavin. E anche se a Mark fosse stato offerto concretamente un ruolo da protagonista nel film di Ang Lee avrebbe comunque rifiutato per il soggetto gay della trama, in contrasto con la dottrina cattolica."

E, da spettatore comune, ringrazio entrambi per questo cambiamento di idee che ci ha permesso di avere e conservare un film con due grandi attori e interpretazioni più che convincenti, Heath Ledger e Jake Gyllenhaal. Senza divieti cattolici in giro...

Foto | Ugo

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: