L'Islanda potrebbe legalizzare il matrimonio gay nel prossimo mese di giugno

Il governo dell'Islanda, uno dei paesi pionieri nel riconoscere le coppie gay (dal 1996 ha l'istituto dell'unione omologata che riconosce la registrazione di unioni omosessuali offrendo molti dei diritti delle coppie eterosessuali unite in matrimonio) ha presentato un'iniziativa in Parlamento per legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

La capo del governo, Jóhanna Sigurðardóttir (in foto) – che dal 2002 fa coppia fissa con la scrittrice Jónína Leósdóttir – ha dato il suo appoggio al progetto. Sia la premier che altri esponenti politici fanno notare che la nuova legge faciliterebbe le adozioni anche per le coppie gay.

Da segnare, quindi, nella propria agendina: Islanda - primo paese al mondo ad avere un capo di governo dichiaratamente omosessuale – , altra nazione in cui noi gay italiani potremmo andare a vivere per vedere riconosciuti i nostri diritti.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: