Coppie di fatto: ancora bufera nell'Unione

La legge sulle coppie di fatto sta creando un vero ciclone all'interno dell''Unione. Clemente Mastella dichiara alla Stampa:

"Può anche cadere il governo ma io non voto" .

Ma i Ds e la sinistra radicale non mollano. La capogruppo dell'Ulivo Anna Finocchiaro (nella foto) tuona:

"Le parole di Prodi mi fanno stare tranquilla. Si tratta di un impegno che, vorrei ricordare a Mastella, nasce in seguito a una discussione nata durante l'esame della legge finanziaria, che riguardava un testo del governo sull'equiparazione del convivente al coniuge in materia di tasse di successione".

Prosegue il capogruppo dei Verdi alla Camera Angelo Bonelli.

"Bisogna dire no all'estremismo di chi sarebbe pronto a mettere in discussione il governo dell'Unione, coalizione votata dagli italiani sulla base di un programma preciso che prevede le coppie di fatto e che ha permesso l'elezione di tanti deputati, di tutti i partiti. C'è un cinismo ideologico-religioso che vuole impedire a tante persone, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, di poter acquisire diritti che sono già tali in molti Paesi europei, guidati anche da forze conservatrici".

Pino Sgobio, capogruppo del Pdci alla Camera, più sereno:

"E' un fatto di civiltà. La legge sui Pacs va fatta. Sinceramente non capiamo i mal di pancia manifestatasi su questo argomento".

La notizia completa la trovate qui.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: