Storie d'amore, tradimenti e gelosie: anche i gay piangono

Storie d'amore, tradimenti e gelosie: anche i gay piangono

Sebbene qualcuno pensi che siamo solo interessati al sesso e al piacere dell'orgasmo, anche noi gay abbiamo un mondo di emozioni e sentimenti che, a volte, non provoca solo gioia e batticuore, bensì anche dolore e sofferenza. Poi, senza generalizzare, c'è anche chi è ancora principalmente interessato, ma difficilmente esiste qualcuno che sa fare solo sesso e non è rimasto, almeno una volta nella propria vita, coinvolto emotivamente con un'altra persona del proprio sesso.

Faccio qualche esempio concreto. Un mio amico si è invaghito di un ragazzo etero, verso il quale spera di poter risvegliare un eventuale lato bisessuale. Il mio attuale ragazzo ha sofferto ed è stato abbandonato da un giorno all'altro dal suo ex fidanzato, impegnato a seguire i propri scopi professionali e fisici piuttosto che impegnarsi in una relazione. Ed io ho avuto una storia con un ragazzo che aveva sempre avuto storie con donne, prima di me, e per i due anni di relazione mi ha sempre fatto sentire inadeguato e in bilico, pronto ad essere rifiutato per una "gonna" che lo riportasse al suo sogno ideale di famigliola perfetta (non si accettava e non sapeva vivere una sua eventuale bisessualità). Risultato: quando l'ho lasciato, dopo l'ennesimo tradimento con un altro uomo, si è gettato a caccia nell'ambiente gay, dandosi alla pazza gioia. E delle donne, nemmeno più l'ombra. Del resto, permettetimi un paragone, con me aveva assaggiato un gusto di gelato e per un novello, la gelateria era qualcosa che ne comprendeva molti e più vari.

Insomma, sdrammatizzando, anche i gay piangono. E voi, avete avuto storie tormentate che vi hanno lasciato il segno? Avete tradito, siete stati traditi o abbandonati ed è qualcosa che, seppure passato, vi ha lasciato una cicatrice che resterà per sempre?

Foto | ChrisLuck

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: