Aldo Busi: "Il Papa? Si offende benissimo da solo". E racconta perchè non ha votato alle elezioni

Aldo Busi: "Il Papa? Si offende benissimo da solo". E racconta perchè non ha votato alle elezioni

Aldo Busi è stato intervistato dal settimanale "Diva e donna" in cui ha ripreso il famigerato discorso contro il Papa che ha detto in diretta all "Isola dei famosi". E ha ammorbidito i toni? Per nulla, anzi, ha giustamente corretto il tiro:

"Mi hanno detto che ho offeso il papa. Se avessi saputo solo un decimo di quello che stava succedendo in tante parrocchie inquisite in Europa e negli Stati Uniti e quasi per niente in Italia (ma per poco), avrei detto: "è impossibile offenderlo, oggi come oggi il papa si offende già da solo benissimo"

E in merito alla questione pedofilia, che sta scuotendo il Vaticano e la Chiesa proprio in queste settimane, Busi ricorda un evento triste e drammatico della sua infanzia:

"A 9-10 anni - lo racconto nel mio romanzo breve La signorina Gentilin dell'omonima cartoleria - denunciai in un tema il primo dei tre preti pedofili avuti a Montichiari dagli anni '50 agli '80. Il tema venne portato in caserma, poi al provveditorato agli studi di Brescia, quindi di nuovo in caserma e, come ricompensa, i carabinieri andarono da mio padre, che mi diede tante di quelle botte. Ovviamente al don non fecero nulla"

E sulle votazioni regionali scorse, la sua posizione? Anche in questo caso lo scrittore è più che mai fermo sulla sua decisione. Non ha votato, scegliendo di astenersi da una situazione politica imbarazzante e poco chiara:

"Già non avevo digerito il mea culpa e gli alti lamenti di Bersani per l'uscita dal Pd della Binetti e, poi, il giorno prima delle elezioni è apparsa la grande notizia riformatrice e progressista del leader della sinistra: "No al matrimonio tra omosessuali""

Direi che non ho nulla da obiettare sulle sue parole... voi?

Fonte | Diva e Donna
Foto | AltriaBusi

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: