In Russia si vuole legalizzare l'omofobia

In Russia si vuole legalizzare l'omofobiaLa Corte Costituzionale russa ha rifiutato un ricorso contro una legge del Ryazan, una regione russa, che proibisce “la propaganda dell'omosessualità”. Gli attivisti russi stanno pensando di ricorrere al Tribunale Europeo dei Diritti Umani contro questa decisione. Secondo Nikolai Baev (in foto) che la decisione della Corte Costituzionale, infatti, legalizza l'omofobia in Russia:

“Questa sentenza ufficializza l'omofobia e le autorità russe non avranno più timore di essere omofobe. Potrà, così, continuare la politica discriminatoria contro gay e lesbiche”.

Baev se la prende (giustamente) anche con le motivazioni che stanno alla base della decisione della Corte Costituzione: l'omosessualità sarebbe una minaccia per i bambini:

“E l'eterosessualità non è una minaccia? Perché si permette la propaganda eterosessuale e si nega quella omosessuale? Sappiamo benissimo tutti che tra etero e gay ci sono lo stesso numero di pervertiti e stupratori. La decisione della Corte è illegale e ingiusta”.

Via + Foto | Uk Gay News

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: