Inghilterra: le orge gay provocano il disboscamento


Sostenere che gli omosessuali vivono sempre la propria sessualità come gli eterosessuali è sbagliato. Spesso i gay, per una serie di fattori (non ultimo quello riguardante la loro emancipazione come amanti), sono soliti consumare la carne vivendo a pieno quelle perversioni che alle coppie eterosessuali la società nega.

Non c’è omosessuale che direttamente, o no, sia inciampato in un’orgia. Una volta almeno. Nasconderlo per buona creanza è pura ipocrisia tanto quanto gli atteggiamenti adottati dalle persone frustrate.

In Inghilterra, a Darwen, per evitare che in un bosco si ritrovassero degli uomini per amoreggiare l’amministratore locale ha pensato bene di rasare al suolo i 6000 alberi tra i quali i gay si davano appuntamento per fare del sesso.

Contro il barbaro provvedimento si sono espresse solo le associazioni ambientaliste. Nessun comitato gay ha deciso di appoggiare la battaglia malgrado a scatenare l’idiozia dell’assessore sia stata proprio la scoperta di quanto nel bosco accadeva.

Probabilmente a differenza di chi all’ambiente ci tiene gli omosessuali hanno dimostrato, con questa omertà, una volta di più l’egoismo che spesso li contraddistingue. Una gang bang la si può sempre organizzare in spiaggia.

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: