Tutti a fare festa al pene!

La festa del pene in Giappone

Si celebra in questi giorni in Giappone la festa del pene, o festa del pene. Il villaggio di Komaki – a circa 400 chilometri a su di Tokyo – festeggia con grande sfarzo il membro maschile tanto da portarne in processione uno, intagliato nel tronco di un cipresso, dal peso di circa 300 chili (ben più grande, quindi, del 25x25 di Mukhtar Safarov). Non voglio certo prendere in giro le tradizioni culturali e religiose di un popolo, sia ben chiaro.

A guardare alcune foto della festa di quest'anno (che non è solo del pene, ma della fertilità e quindi riguarda anche la vagina) alcune sono proprio simpatiche: come quella, per esempio, in cui quel ragazzo ciuccia un gelato a forma di pene con una certa esperienza o il signore anziano che sorride felice tra una marea di piselli in erezione.

Immagino una festa del genere in Italia: tra scandalizzati da un lato e allupati dall'altro sarebbe un successone. Ma forse no, considerato il bigottismo italiano...

La festa del pene in Giappone
La festa del pene in Giappone
La festa del pene in Giappone
La festa del pene in Giappone

Foto | Global Post

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: