Un bacio gay disturba i lettori del Washington Post


Non sempre chi lavora per i mass media ha una buona opinione di chi fruirà il prodotto per il quale loro si sono impegnati. Disquisire, a tal proposito, sull’impoverimento dell’offerta italiana sarebbe come sparare sulla croce rossa per questo motivo, attraverso un post pubblicato da Luca Sofri sul suo blog, vogliamo raccontarvi di quanto successo negli Stati Uniti.

Diversi lettori del Washington Post hanno deciso di scrivere al quotidiano scandalizzati da una foto, a supporto della notizia relativa (riguardante l’apertura del matrimonio alle coppie gay), che immortalava due uomini impegnati in un bacio romantico.

Vada per il matrimonio, purché celebrato in spazi appositi creati da persone che dell’apartheid non conoscono neanche la pronuncia, ma un bacio (avran pensato i vicini di casa di Barack Obama) scambiato alla luce del sole è veramente troppo.

Per molti, ma non per tutti. Appellandosi all’intelligenza dei propri lettori il Washington Post ha fatto presente che quell’immagine rappresenta la realtà come tante altre per tanto gode dei medesimi diritti di pubblicazione.

Non per tutti il pubblico è sovrano. Per qualcuno, talune volte, è solo stordito.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: