L'Associazione "Certi Diritti" a Congresso


Sabato 30 e domenica 31 gennaio si terrà a Firenze il III Congresso Nazionale dell'Associazione Radicale Certi Diritti. In questi anni di laborioso lavoro a favore delle coppie di fatto e degli amori omosessuali non riconosciuti dal nostro ordinamento giuridico, l'Associazione guidata da Sergio Rovasio, segretario, e dal presidente Clara Comelli, è riuscita a essere una spina nel fianco contro molte forme di discriminazione; contro coloro che hanno satrapizzato la vita, i diritti civili e la libertà dei cittadini omosessuali. Un magnifico lavoro, spesso accompagnato dall'aiuto efficace dei fondatori e dei militanti della Rete Lenford.

Sarà per questo un appuntamento molto importante per fare il punto sulle iniziative svolte e il tanto lavoro che vedrà ancora impegnati gli amici di Certi Diritti. La matrimonialità o il riconoscimento legislativo delle coppie di fatto omosessuali in Italia è un tema vivo, presente, eppure ignorato dalla politica e ostacolato dalle gerarchie ecclesiastiche. Restiamo in Europa il bieco silenzio della laicità e dei diritti negati alle minoranze sessuali: una vergogna spesso richiamata e mai ascoltata dal Parlamento Europeo.

I lavori della terza assise nazionale di "Certi Diritti" si apriranno sabato mattina con la presentazione, a cura di Giacomo Cellottini del libroAmore civile, dal Diritto della tradizione al Diritto della Ragione (MIMESIS - Quaderni Loris Fortuna). Il volume è frutto di quasi due anni di lavoro dei parlamentari radicali e di Certi Diritti sulla proposta di riforma del Diritto di famiglia.

Dopo un breve pausa per il pranzo, intorno alle ore 14.00, Enzo Cucco traccerà un ricordo di Enzo Francone, compianto militante del movimento glbt e tesoriere dell'associazione radicale, scomparso il 29 novembre scorso. Seguiranno i saluti al Congresso delle varie personalità invitate.

Sarà poi Gian Mario Felicetti, a svolgere la relazione sulla campagna di Affermazione Civile e la presentazione del "Comitato Si lo Voglio".

Nella due giorni congressuale si parlerà di Terapie riparative e omogenitorialità con lo psichiatra e psicanalista della "Sapienza" di Roma, Vittorio Lingiardi di prostituzione: libertà e antiproibizionismo con Pia Covre, presidente Comitato Diritti Civili Prostitute; della emarginazione e della discriminazione verso le transessuali con la presidente di Libellula-Roma, Leila Deianis. Non poteva mancare la voce europeista di Ottavio Marzocchi, per anni al fianco della pattuglia radicale al Parlamento Europeo, attuale funzionario della Commissione Libe sempre nel Parlamento Europeo. Ottavio farà il punto su un'Europa che progredisce in termini di diritti e l'Italia che arretra. Sempre sui diritti non poteva mancare l'avvocato Francesco Bilotta, co-fondatore di Rete Lenford, impegnato in prima linea proprio sui diritti negati alle coppie di fatto.

I lavori del Congresso si svolgeranno presso la Foresteria Valdese di Firenze in via dè Serragli, 49. Per prenotare il soggiorno potete telefonare allo 055.212575; fax 055.280274 o inviare una mail specificando Congresso Certi Diritti.

Foto | Certi Diritti

  • shares
  • Mail